Cohousing a Roma – Incontro di marzo 2022

Incontro di presentazione delle iniziative di cohousing a Roma e provincia.

  • Cosa: Aperitivo sociale
  • Quando: Domenica 6 marzo 2022 – ore 11.30-14.30
  • Dove:  SCUP  – Via della Stazione Tuscolana 82, Roma

Resoconto

Carissime, carissimi,

a dispetto di quello che pensavo, dopo oltre un mese, mi ha chiamato l’agente immobiliare di Parco Leonardo dove affittano un intero stabile nuovo di zecca che verrà consegnato ad aprile. Ho appuntamento per vedere gli appartamenti martedì prossimo alle ore 13.30, e chi vuole ovviamente può accompagnarmi. Ma vi anticipo che i prezzi non sono proprio “calmierati”: per un monocale di 33mq interni ci vogliono 470 euro mensili di affitto; per un bilocale da 40mq 675 euro; per due tipologie da 62mq e 70mq rispettivamente 830 e 930 euro. Ma ormai voglio andare fino in fondo. Anche perché il tizio mi ha parlato di eventuali affitti con riscatto. Vi farò sapere.

Di questo, e tanto altro, parleremo nel nostro prossimo incontro che vi confermo, si terrà anche stavolta da Scup. Dove è allestito un mercatino di prodotti agricoli a km zero, ed è possibile pranzare a prezzi piuttosto contenuti.

Aggiungo una raccomandazione. Un paio di persone tra di voi mi stanno inviando messaggi di posta elettronica e msg sul cellullare con indicazioni varie di case in affitto, di persone da contattare, di situazioni abitative da verificare. Come già sapete, ma lo ribadisco, io non rappresento un’agenzia immobiliare ma sono una semplice volontaria. Che ha un’idea fissa in testa ormai da oltre trent’anni: la condivisione. È solo per questo che sto portando avanti questo mini progetto che al momento riguarda solo informazioni di Cohousing variamente declinato (affitto, acquisto, etc). Quindi vi prego caldamente di astenervi dall’inviarmi ancora questi messaggi, sia sul cellulare che via mail.

Quello che dovete fare, invece, è di attivarvi voi. Cercate, chiedete, telefonate, informatevi. Siate parte attiva di questo percorso e poi riportate tutte le info che avete raccolto nei nostri incontri mensili di persona. Non ci corre dietro nessuno. È solo questa la strada che ci/vi condurrà ad una qualche soluzione: oguna/o sia personalmente parte attiva. Per cose urgenti abbiamo questo indirizzario: scrivete qui se ci fosse una decisione veloce da prendere o cose da andare a vedere al volo.

Quello che ho capito io del nostro gruppo, al momento, oltre alle varie differenziazioni strutturali (acquisto/affitto/mare/montagna/campagna) si dipana due due canali ben distinti: tra di noi c’è chi cerca il Cohousing per ragioni strettamente economiche (risparmio), e chi solo per condivisione tout court (anti solitudine). Sembrano due scogli apparentemente insormontabili. Ma non è così, secondo me, e vi spiego perché.

Immaginate un gruppo di 4 o 5 persone pensionate e senza problemi economici. Credo che costoro ben volentieri ingloberebbero una ragazza medre con bimba al seguito o uno studente lavoratore disoccupato a fronte di scambio compagnia/servizi/lavoretti vari. Primo: per non creare ghetti di gente anziana, come tante volte abbiamo detto; secondo perché solo simili progetti inclusivi possono avere le caratteristiche per avere accesso ad eventuali finanziamenti pubblici.

A questo proposito volevo informarvi che mi ha scritto il Comune di Roma in merito al Forum beni confiscati alla mafia che si riunirà per la prima volta il prossimo 17 marzo. Avevate ragione: possono partecipare in modo propositivo solo associazioni, mentre tutti gli altri possono assistervi come uditrici/uditori. Vi giro comunque ciò che mi ha scritto Giordana Cormio del Comune: “tutte le riunioni saranno aperte al pubblico e potranno parteciparvi, in qualità di uditrici/uditori, anche i singoli cittadini e le cittadine in ragione della disponibilità di spazio e/o di collegamenti on-line e di sistemi di video-conferenza ed il calendario degli incontri è reso noto sul sito web di Roma Capitale, alla pagina dedicata al “Forum cittadino sulle politiche in materia di beni confiscati alla criminalità organizzata sul territorio di Roma Capitale”. Ergo, dobbiamo tenere d’occhio questo sito web e chi per prima riesce ad avere info, potrebbe girarle qui.

Concludo con una punta di rammarico per quanto riguarda gli incontri extra al nostro appuntamento mensile. Si erano offerte varie persone per orgaizzare gite, pizze e quant’altro ma nulla di ciò si è verificato, almeno per quanto ne sappia io. Se invece ciò fosse accaduto, ne sarei ben lieta. Questo per dire che è giusto avere feeling tra alcune persone e non necessariamente con tutte. Quindi è giusto “scegliersi” senza per questo creare dissapori o incomprensioni. Gli incontri mensili di persona a questo dovrebbero servire: a creare gruppi omogenei e magari anche affiatati che poi decideranno di condividere pezzi di vita insieme.

Credo sia tutto. Ci vediamo domenica prossima a

Scup

Via della Stazione Tuscolana 82-84b,

(zona San Giovanni. Trasporto pubblico: metro A fermata Pontelungo. Stazione treni Tuscolana).

Dalle ore 11.30

Vi aspetto!

Adriana Terzo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Entra in Cohousing italia!

Iscriviti e conosci altre persone interessate a realizzare forme di abitare collaborativo, quali il cohousing ma anche il coliving e gli ecovillaggi, in Italia ed all'estero.

Cohousing Italia è il social network dell'abitare collaborativo. Mettiamo in contatto tra loro le persone interessate a realizzare cohousing, coliving ed ecovillaggi in Italia ed all'estero.