Cosa facciamo

Siamo un gruppo di volontari interessati a realizzare dei cohousing a Roma e provincia. Guardando ad altre esperienze, abbiamo stabilito un piano per tappe per arrivare all’obiettivo.

Costruire il gruppo dei cohousers

Un cohousing non è un condominio. Per realizzarlo è necessario conoscersi bene tra le persone che lo abiteranno. Prima del cohousing  va costruito il gruppo dei cohousers.

Cohousing Meeting

In una città come Roma, ci deve essere un numero complessivo abbastanza consistente di persone che si incontrano in maniera continuativa per poter poi costituire gruppi di affinità che effettivamente realizzino i cohousing. Dalla nostra esperienza negli anni, siamo arrivati alla conclusione che vada prima costruito un gruppo unico cittadino in cui ci si conosca bene tutti, solo dopo ci si dividerà in sotto-gruppi. Per questo organizziamo a Roma un appuntamento fisso mensile dal vivo, ogni prima domenica mattina del mese, per incontrarci. Successivamente organizzeremo anche incontri in videoconferenza durante il mese, guidati da professionisti, per approfondire la conoscenza tra le persone.

Cohousing Test

Dopo che si sarà creato un gruppo unico cittadino di persone che si incontrano con continuità, bisogna sperimentare la convivenza. Prima di andare ad abitare insieme è necessario verificare l’effettiva compatibilità tra le persone e per questo organizzeremo occasioni di convivenza, nei weekends ed in piccoli periodi di vacanza.

Cohousing Groups

Mentre viene costruito il gruppo unico cittadino, lavoriamo già per poter poi suddividerci in gruppi di affinità. Per facilitare questo processo abbiamo creato la Newsletter. Che, grazie ai dati registrati al suo interno, una volta che ci sarà un numero consistente di persone interessate, ci permetterà immediatamente di suddividerci in sotto-gruppi. Più si è, maggiori sono le possibilità che i gruppi siano di un numero sufficiente a creare un cohousing.

Costruire i cohousing

Attraverso la nostra esperienza negli anni, abbiamo individuato quali siano le effettive possibilità di realizzare cohousing a Roma e provincia in base alle tipologie di immobili disponibili.

Immobili privati per coliving in affitto

Esistono nella periferia della città ed in tutta la provincia, grandi ville con stanze (e bagni) e spazi comuni per realizzare coliving in affitto. Si realizza affittando l’immobile. Non necessita di associazione e/o società. Modello adatto per gruppi in formazione.

Immobili privati per cohousing puro in affitto

Esistono in tutta la città e la provincia immobili di grandi dimensioni (ex-alberghi ed ex-bed and breakfast) per realizzare cohousing puro in affitto, modello condominio. Si realizza affittando il palazzo ed usando gli appartamenti e gli spazi comuni già esistenti. Non necessita di associazione e/o società. Modello adatto per gruppi in formazione.

Immobili privati per cohousing misto in affitto

Esistono in tutta la città e la provincia immobili di grandi dimensioni (ex-alberghi ed ex-bed and breakfast) per realizzare cohousing misto di tipo abitativo-lavorativo in affitto, modello condominio. Si realizza affittando il palazzo ed usando gli appartamenti e gli spazi comuni già esistenti per cohousing e coworking. Necessita di associazione e/o società. Modello adatto per gruppi in formazione.

Immobili pubblici per cohousing misto in concessione

Esistono in tutta la città e la provincia immobili pubblici abbandonati o sequestrati alle mafie per realizzare cohousing misto di tipo volontario-sociale, in concessione. Si realizza presentando un progetto all’ente pubblico, chiedendo la concessione e cercando finanziamenti pubblici e privati per ristrutturare l’immobile. Necessita di associazione e/o società. Modello adatto per gruppi in formazione.

Immobili per cohousing puro in acquisto

Esistono in tutta la città e la provincia immobili di grandi dimensioni (palazzi) per realizzare cohousing puro in acquisto, modello condominio. Si realizza acquistando il palazzo e ristrutturando appartamenti esistenti e realizzando spazi comuni. Non necessita di associazione e/o società. Modello adatto per gruppi già consolidati.

Terreni per cohousing puro in acquisto

Esistono in tutta la città e la provincia terreni edificabili per realizzare cohousing puro in acquisto, modello villaggio. Si realizza acquistando il terreno e costruendo un villaggio di villette individuali e spazi comuni. Non necessita di associazione e/o società. Modello adatto per gruppi già consolidati.

Immobili in un cohousing village

Esiste una ultima opzione, quella del cohousing village. Che può essere realizzato con spazi privati in forma di case mobili e spazi comuni in forma di edifici mobili (yurte, geotende, ecc..) all’interno di villaggi turistici già esistenti o da realizzare. Oppure con spazi privati in forma di house boats sulle acque di un fiume o di un lago e spazi comuni in forma di edifici mobili (yurte, geotende, ecc..) posizionate su un terreno adiacente alle house boats. Necessita di associazione e/o società. Modello adatto per gruppi in formazione.